Nina

Nina ti te ricordi

quanto che gavemo messo

a andar su ‘sto toco de leto

insieme a far a l’amor.
( Gualtiero Bertelli )

Oi, Nina.
Eravamo giovani qui, vero?
Quanti anni potevi avere, 16, 17…..

E dunque andavamo dal prete, e te avevi paura che ci dicesse “ no, non vi sposo” e tua madre che piangeva e tuo padre mi minacciava, perché ero povero, figlio di nessuno e non sopportavo la divisa.
Ma non potevi sorridere un po’ di più?
Sembra quasi che ti rapisco, in questa foto, che invece me lo chiedesti te, portami via Tonio, portami lontana, portami al mare.
Dice che i contadini al mare non ci possono andare, che la loro terra è solo quella del padrone, e che il mare fa girare la testa, perché là in fondo si vede solo il cielo, e l’infinito che lo accarezza, e che quindi se un povero vede il cielo e l’infinito assieme poi comincia a sognare, e immaginare, e magari chiede, e forse la schiena si drizza, e poi pensa.

Ma ci siamo andati, io e te, e mettevi i piedi nella sabbia e ridevi, ed io ero bianco e tu mi prendevi in giro perché anche se levavo la canottiera mi restava addosso, disegnata dal sole.
E abbiamo fatto all’amore, Nina, quel giorno, ed io ero rosso e tu ridevi, e forse ridevi perché sapevi che Checco era già dentro di te, e solo nove mesi dopo l’ho visto e ti somigliava, magro come te, bello come te, luce dei miei giorni come te.
Poi te ne sei andata in una notte che faceva freddo, ma mica come quello che sentivo dentro, ed io ero accanto.
Allora ho preso la fotografia e ci ho picchiato sopra col coltello del pane, e niente, mica morivo pure io, no, più che picchiavo e più che sentivo freddo, ma mi tirava via il Checco, mi tirava via e mi abbracciava, mi tirava via il coltello, e mi stringeva.
Mi tremano le mani, Nina, ma non per paura, per l’emozione.
Perché finalmente arrivo, e ti prendo e ti porto al mare.
E finalmente ti sento ridere di nuovo.

simona-fedele-5

http://wordsocialforum.com/2015/11/25/giovani-prospettive-omaggio-di-parole-a-simona-fedele/

 

Annunci

4 pensieri riguardo “Nina

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...